Una (disprezzata) sera d’autunno

Lo spettacolo unisce i due più grotteschi radiodrammi del grande scrittore e drammaturgo Friedrich Durrenmatt: Una sera d’autunno” e “Colloquio notturno con un uomo disprezzato”. 

Il testo è carico di humour nero e si presenta come una tagliente critica alle ipocrisie della nostra società e alle diverse sfaccettature del potere, dietro cui si nascondono disparate meschinità.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Una metafora della vita legata ad un ribaltamento di ruolo sociale, di stati d’animo e del potere, il cui significato qui si amplia in potere “universale”, visto come possibilità e risorsa positiva che ogni individuo potrebbe trovare dentro di sè e condividere con gli altri.

Presentazione 

Una (disprezzata) sera d’autunno – videoclip