La città degli specchi

Oggi, che tipo di percezione hanno i giovani della crisi?

Lo spettacolo prende spunto da un episodio accaduto a Milano sul finire degli anni ’80  – noto come progetto “Due ruote è bello” – per focalizzare l’attenzione su una tematica molto contemporanea: la “crisi”, prima ancora che economica, la crisi morale e sociale che, direttamente o indirettamente, si ripercuote su ciascuno di noi,  ancora oggi.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Attraverso la vicende del protagonista, lo spettatore si trova a riflettere sulla reale assenza di un futuro sempre più evanescente e di fronte alla chiara decadenza di valori come l’amicizia, la solidarietà e l’altruismo a favore di un’individualismo estremo che fa comodo ai giochi del potere.

Presentazione

La città degli specchi