Mater Certa

Cosa succede quando desiderio di maternità e paternità si scontrano con una realtà difficile? Quali sono le conseguenze di una maternità mancata su una coppia?

Il nucleo di Mater Certa è uno dei desideri che sembrano impossibili da mettere in discussione: quello di una donna che vuole diventare madre. Lo spettacolo mette in scena il percorso di questa donna e del suo compagno, che nei loro trent’anni e al culmine di una ricca e gratificante relazione decidono di provare ad avere un bambino. Ne racconta speranze e frustrazioni, aspettative e delusioni, il loro amore e la sua messa in crisi; il sogno, la paura e l’ossessione di maternità.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il testo di Michele Ruol (Premio Hystrio 2018) parla a un tempo alla testa e al cuore; lavora su più livelli; ci riporta al nostro essere umani, tanto impregnati di miti quanto presenti nel qui ed ora.

Attraverso un racconto corale,  si intrecciano storie di donne (e uomini) che vorrebbero essere madri (e padri). Dal contemporaneo prende il linguaggio, le situazioni, gli aspetti scientifici e cognitivi-emotivi. Dell’originale mantiene il senso del tragico, della nostra difficoltà di esseri umani nel comporre esigenze diverse, della nostra fragilità quando siamo posti di fronte ai nostri limiti.

Presentazione

Scheda Tecnica

Mater Certa – videoclip

Annunci