Ne Veryu – Non Ci Credo

«Ne veryu», non ci credo…con queste parole  Stanislavskij censurava gli attori che a teatro si esibivano secondo stili tradizionali: pose innaturali, recitazione impostata, gestualità fin troppo icastica, esasperazione melodrammatica dei sentimenti e delle reazioni. Attori prede di maschere così artefatte, da esserne prigionieri anche giù dal palcoscenico.

Una narrazione teatrale sulla “verità dell’attore”, sulla “verità a teatro”, su quello che fu,  il fondamentale obiettivo, il solo cruccio, l’unica fissazione, ossessione di Kostantin Stanislavskij.

Questa presentazione richiede JavaScript.

 

La Bruno ripercorre in chiave contemporanea, tra flashback e musica,  i momenti più salienti della vita del celebre Maestro e ad accompagnarla sul palco il musicista Vladimir Denissenkov, definito da alcuni l’“Astor Piazzolla dell’Est”, che ha collaborato, tra gli altri, con Moni Ovadia, Fabrizio De Andrè e Ludovico Einaudi.

Presentazione

Scheda Tecnica

Ne Veryu – videoclip