Come Evita, più di Evita mi amerò

Lo spettacolo prende spunto dal testo “Evita Peron” di Raul Damonte, detto Copi.

L’eroina argentina diviene per Petri  pretesto ironico per un’analisi lucida e realistica della società e per una critica al potere.

L’attore, nei panni di Eva Peron, ci offre uno sguardo disincantato sulla vita e sulle relazioni umane. Tutto viene vissuto all’insegna della finzione: atteggiamenti, azioni e relazioni umane perdono la loro genuinità e perfino la morte diviene momento di esibizione e spettacolo.

Presentazione

Scheda Tecnica

Come Evita, più di Evita mi amerò

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...