Acquasanta

Lo spettacolo si ispira al primo capitolo dell’opera letteraria “Trilogia degli occhiali” – un trittico sulla marginalità – della drammaturga e regista  Emma Dante.

La pièce ha debuttato lo scorso maggio alla rassegna nazionale organizzata dal Teatro Augusteo di Napoli e grazie ad esso la compagnia si è aggiudicata i premi di “Migliore Attore” e “Migliore Regista”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Durante il monologo, l’attore in scena dà vita ad una storia a più voci nella quale il protagonista intreccia fitti discorsi con se stesso, i personaggi riemersi dai suoi ricordi e, sopra tutti, i suoi dialoghi con il mare, unica e vera passione della sua vita.

Il pubblico, trascinato all’interno di questa storia tra il reale e l’onirico, assiste a quella che si rivela essere  una impetuosa dichiarazione d’amore del protagonista nei confronti di questa “acqua santa!”, di questa amante che ripetutamente l’ha sedotto per poi abbandonarlo.

Le immagini evocative, le musiche, l’enfasi naturale della lingua napoletana creano momenti di alto lirismo,  rendendo il testo drammaturgico vivo e pulsante.

Presentazione

Scheda Tecnica

Acquasanta – videoclip

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...